Stampa

Odg in Provincia

Donne, più vie dedicate
palazzo-isimbardi
È stato approvato, l'8 marzo con 28 voti a favore e solo due astenuti, l’ordine del giorno presentato dalle donne del gruppo del Partito democratico, Diana De Marchi, Bruna Brembilla e Roberta Perego che chiedeva l’impegno della Giunta provinciale a farsi promotrice presso i Comuni affinché le prossime strade inaugurate siano intestate a donne per contribuire al riequilibrio di una toponomastica al momento troppo sbilanciata in senso maschile.


“Sono contenta che la mozione abbia avuto ampio sostegno da parte delle diverse forze politiche presenti in aula, perché ciò dimostra la sensibilità di tutto il consiglio provinciale a questo tema”. Dice Diana De Marchi, consigliera provinciale del Pd. “Il racconto della storia – continua De Marchi - per lungo tempo è stato scritto e affidato agli uomini, ma la storia è stata fatta anche dalle donne. E visto che l’intitolazione di una strada non è solo una celebrazione, ma è anche il riconoscimento di un valore, sono dell’idea che è ora di tributare questo valore anche a chi, magari un po’ più in sordina, ha contribuito a scrivere la vita di questo Paese e anche la nostra Costituzione”.
“Questo è un piccolo passo, facilmente realizzabile – conclude De Marchi - per riportare donne e uomini sullo stesso piano. Certo, solo un tassello di qualcosa di più grande, ma comunque significativo per il suo valore fortemente emblematico. Perché la democrazia paritaria non è una forzatura nella vita democratica, ma è un principio che, se applicato, sancisce la modernità di un Paese e delle sue istituzioni”.